Territorio e tipicità: tra mostre e convegni

«Globali o territoriali? L’importante è sostenere la tipicità per conservare le proprie origini e valorizzare il nostro territorio affinché il prodotto tipico possa diventare un prodotto così “speciale” da farsi conoscere per il mondo “globale”».
Questa la premessa, della Dott.ssa Angela Moneta, con la quale si presenta il convegno "Storia, scienza, salute: l’agroalimentare in Oltrepò Pavese”, organizzato dall’Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Prodotti tipici, Agricoltura, Musei, dalla Presidenza del Consiglio Comunale e da AIDM Pavia, l’Associazione Donne Medico guidata proprio dalla dott.ssa Moneta.
L'importante incontro si è svolto questa mattina, venerdì 26 maggio, all'interno del Palatenda e, grazie ai numerosi relatori, ha permesso di scoprire qualcosa in più sulle tante tipicità che caratterizzano il nostro territorio, Voghera e tutto l'Oltrepò. Prodotti agricoli che dal campo passano alla tavola e che si sono selezionati in secoli di tradizione in funzione della loro capacità di adattarsi agli stili di vita delle nostre terre. Ma anche prodotti che hanno scritto pagine di ciò che oggi definiamo tipico, andando ad influire direttamente sulle strutture sociali e produttive. Prodotti che hanno un ruolo alimentare importante e che devono essere considerati anche sotto il profilo dietistico.
Tutti questi argomenti, dalla scienza alla storia, passando per la salute, sono stati affrontati dai relatori che si sono susseguiti sul palco dopo i saluti istituzionali del Sindaco Carlo Barbieri, moderati dal Presidente del Consiglio Comunale Nicola Affronti e dall'Assessore Alida Battistella. L'enogastronomo Giuliano Cereghini, prima di andare a preparare i risotti che attendevano i partecipanti allo stand del'Associazione alpini, ha affrontato il tema "Nulla succede per caso: da dove nascono le nostre eccellenze culinarie"; sono seguiti Simona Guioli (naturalista e Direttore del Museo di Scienze Naturali cittadino) con "L’identità del nostro territorio raccontata dai suoi prodotti", Angela Moneta (dietologa e Presidente Ass. Donne Medico Pavia) con "Il prodotto tipico dell’Oltrepò: la salute vien mangiando...", Niccolò Mapelli (agronomo) con "Il tempo, la storia e l’ambiente: come nasce un prodotto tipico certificato" e Mario Maffi (enologo) con "Vini ed eccellenze".
Affine e per certi versi complementari sono le due mostre, organizzate dal Museo di Scienze Naturali "Orlandi", presentate sotto al colonnato della ex Caserma di Cavalleria. Si tratta di "Un territorio e i suoi sapori" e "Ambiente Staffora" (quest'ultima a cura degli alunni della scuola primaria e secondaria di Rivanazzano Terme).
La Sensia da 635 ani da visibilità all'eccellenza del territorio, soprattutto quelle agroalimentari. La Fiera dell'Ascensione 2017 non manca questo obiettivo, anzi segna l'impegno dell'Amministrazione a valorizzare quelle tipicità che, come le De.Co., possono diventare anche volano per l'economia locale.

Share