Voghera ecologica e sostenibile

Soprattutto grazie ad ASM Voghera S.p.A., Voghera si scopre sempre più ecologica e sostenibile. La società multiservizi della città, infatti, premia venerdì 31 maggio, dalle ore 14.30 sul palco dell’Area Spettacoli dell’ex Caserma, le scuole con i progetti più innovativi e interessanti.

Soprattutto grazie ad ASM Voghera S.p.A., Voghera si scopre sempre più ecologica e sostenibile. La società multiservizi della città, infatti, premia venerdì 31 maggio, dalle ore 14.30 sul palco dell’Area Spettacoli dell’ex Caserma, le scuole con i progetti più innovativi e interessanti.

Si tratta dell’epilogo di due bandi di concorso che hanno interessato gli istituti scolastici cittadini, a partire dalle scuole primarie e sino alle superiori.

Nel primo caso, ASM ha chiesto ai giovanissimi studenti delle elementari e delle medie di ripensare agli scarti, di trasformare il rifiuto ben differenziato in un nuovo oggetto capace di essere ancora utile. Ampia la partecipazione, con numerosi progetti che non hanno mancato di stupire per il senso creativo e per la capacità di guardare verso un futuro davvero sostenibile, nel quale il rifiuto è autenticamente una risorsa.

Le scuole superiori, invece, sono state invitate a informare e sensibilizzare: progetti di manifesti e video per parlare ai propri coetanei come pure alle generazioni precedenti, quelle solitamente più restie ad adeguarsi a stili di vita improntati a una maggiore sensibilità ambientale.

Tutti i risultati dei lavori realizzati per “ASM chiama le scuole… a raccolta” e “ASM chiama le scuole… a raccolta #zerorifiuti” (questi i nomi dei concorsi) sono disponibili presso lo stand di ASM Voghera S.p.A.

La città, però, come sottolineato anche negli spazi istituzionali del Comune, ha un impegno molto più ampio per l’ecologia: dall’implementazione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti (avviato lo scorso anno e con prospettive di crescita davvero ottime che dovrebbero portare la differenziata al 65% entro gennaio 2020) alla campagna informativa per spronare i cittadini ad essere sempre più responsabili e rispettosi della città e dell’ambiente che li circonda.

Anche l’area fieristica, d’altronde, non manca di presentare alcuni espositori con un focus speciale sugli aspetti ambientali, a ricordare, se dovesse servire, che essere attenti all’ambiente ha anche importanti ricadute economiche. Forse anche per questo, presso lo stand Confindustria, sabato 1° giugno alle 17.30 si tiene l’incontro “Plastica, uso e riuso”, per presentare un progetto legato alla sostenibilità del packaging che interessa sia la sezione pavese dell’importante associazione di categoria sia la Federazione Gomma Plastica.

Share